Scoprire Monopoli

separator

Mini Guida

Monopoli & Dintorni

My House in puglia sign

Nata come un borgo marinaro, Monopoli è di recente diventata un punto di approdo gettonatissimo di numerosi itinerari turistici. Un centro storico di impronta medievale con 9 chiese e un dedalo di vicoli in pietra, cento contrade che portano i nomi di antiche masserie fortificate, casali, monasteri e chiese rurali ad attorniarla, un vivace porto di pescatori che sullo sfondo animano la città coi colori delle loro barche e dei loro gozzi, le monumentali grotte sotterranee di Castellana, buon cibo, panorami rurali, dintorni celebri e i fondali di Capitolo, uno dei mari più belli della regione.

Monopoli rappresenta un mosaico di bellezze storiche e naturali che abbiamo raccolto in una mini guida, per permettervi di avventurarvi allo scoperta di una delle pagine più bella della Puglia.

Centro Storico

Il centro storico di Monopoli si articola in una moltitudine di stradine, vicoli e piazzette. Piazza Garibaldi, conosciuta anche come la piazza dei mercanti per la presenza di piccole botteghe di artigiani, è il cuore della città. Qui si può ammirare la Torre dell’orologio con il suo campanile e la “colonna infame”, dove anticamente venivano legati coloro che subivano pubbliche punizione, la Chiesa di SS. Apostoli Pietro e Paolo, con la suggestiva piazza antistante e le numerose chiese medievali sparse per tutto il centro della città. Mentre passeggiate per le vie del borgo, passate per via S. Vito, per ammirare case imbiancate a calce e una serie innumerevole di vasi con alberi di fichi d’India che le colorano.

Cattedrale Maria Santissima Della Madia

La Cattedrale Maria Santissima della Madia si trova nel centro storico di Monopoli e la sua storia nasce nel 4500 a.C.Edificata sulla preesistente chiesa romanica, a sua volta costruita su un antichissimo tempio pagano, attualmente la Cattedrale si presenta nelle vesti del tipico stile barocco-pugliese, di cui facciata e campanile rappresentano fulgidi esempi. Nelle immediate vicinanze della cattedrale, altri due esempi di architettura barocco-rinascimentale: le chiese di San Domenico e di San Francesco.

Porto Vecchio

Il porto vecchio è parte integrante del tessuto della città e testimonia il legame fortissimo di Monopoli col suo mare. Fotografato per la copertina di Puglia in un articolo del New York Times, dal titolo “Barocco e spiagge nel tacco d’Italia”, questo animato e antichissimo porto ebbe un ruolo fondamentale durante la dominazione spagnola del XVI secolo come fortezza contro i turchi e, ancora oggi, è uno dei porti più importanti ed attivi della regione.

Le colorate barchette dei pescatori, i palazzi storici costruiti di fronte al mare a rendergli omaggio, Palazzo Martinelli risalente al ‘700 e raffinatissimo con il suo loggiato bianco con archi in stile veneziano e i suoni che arrivano nitidi dal centro storico, come fossero stati amplificati, ne fanno un luogo imperdibile per il vostro itinerario.

Le colorate barchette dei pescatori, i palazzi storici costruiti di fronte al mare a rendergli omaggio, Palazzo Martinelli risalente al ‘700 e raffinatissimo con il suo loggiato bianco con archi in stile veneziano e i suoni che arrivano nitidi dal centro storico, come fossero stati amplificati, ne fanno un luogo imperdibile per il vostro itinerario.

Castellana Grotte

Le Grotte di Castellana sono il più importante complesso speleologico d’Italia. Situate alle porte della Valle d’Itria e formatesi nel Cretaceo superiore, circa cento milioni di anni fa, furono scoperte nel 1938. Ad oggi, sono state esplorate 3348 metri di gallerie carsiche sotterranee che arrivano ad una profondità di 122 metri dalla superficie. La prima caverna che da il via al sistema sotterraneo è “La Grave”, a cui seguono le imponenti grotte de il “Cavernone dei Monumenti” e “La Cattedrale”, in cui si riconoscono fantasiosamente monumenti naturali come la Madonnina delle Grotte, una piccola stalagmite così denominata per l’evidente somiglianza alla Vergine Maria. La “Grotta Bianca” è l’ultima del sistema sotterraneo: la ricchezza visiva e il biancore dell’alabastro che l’ha plasmata la rendono la grotta più candida del mondo.

La Gastronomia Pugliese

La gastronomia della Puglia rappresenta una delle più grandi attrattive di questa incredibile terra: durante l’esplorazione del territorio pugliese sarà facile farsi conquistare dai piatti tipici di queste zone e dai prodotti e dalle pietanze dalle tradizioni culinarie antichissime. Le orecchiette con le cime di rapa con pomodoro fresco, gli spaghetti alla San Giovannino, le panzanelle di friselle, la focaccia barese, i panzerotti fritti, il pane di Altamura, l’olio pugliese, i vini con straordinarie note minerali, il capocollo di Martina Franca, la puccia leccese farcita anche con la carne di cavallo: le specialità pugliesi sono, per la maggior parte, piatti semplici e conservano ancora oggi tutti i sapori e i profumi delle campagne in cui sono nati.

Escursioni

Tra le escursioni più suggestive che vi consigliamo di provare, non perdete la Speleonight, l’esperienza speleologica notturna nelle Grotte di Castellana, il trekking sul mare, per visitare uno dei tratti più alti e panoramici del litorale monopolitano, attraverso le rocce a strapiombo sul mare e le 12 grotte di questo tratto di costa, e i caratteristici giri in barca, avventurandovi alla scoperta del mare pugliese, nuotando e immergendosi nelle baie più belle della Puglia.